EU cookie consent script

La mia storia

OVER FIFTY, NON SMETTETE MAI DI PROGETTARE NELLA VOSTRA VITA!
 
Cercate la vostra strada, costruitevela, state all’erta e pronti a cogliere le occasioni, NON DESISTETE MAI!
 
… ve lo dice una che fa quel che predica. Ecco la mia storia (solo una parte, quella professionale…):
 
Mi chiamo Maria Teresa Paladino. Dopo gli studi in Ingegneria Nucleare al Politecnico di Milano, ho lavorato per dodici anni in un’azienda leader nel mercato italiano, dapprima in ruoli tecnici e di progetto e poi in un ruolo dirigenziale.
 
Mi sono quindi ritirata dal mondo del lavoro attivo per dedicarmi alla famiglia e nel frattempo ho colto l’occasione per sviluppare due ambiti che per me hanno sempre costituito una passione: da un lato lo sport, conseguendo dapprima il brevetto di Istruttore della Federazione Italiana Sport del Ghiaccio e specializzandomi nell’insegnamento agli adulti nella città di Lugano, e quindi il diploma di Management Sportivo della Swiss Olympic, ricoprendo ruoli dirigenziali in società sportive ticinesi.
 
L’altro lato che si è sviluppato nel tempo, assumendo sempre più importanza fino a divenire anni fa il mio nuovo lavoro, riguarda l’area dello sviluppo personale sia in ambito privato che aziendale. Mi sono diplomata Counselor (con specializzazione nell’ambito delle organizzazioni) presso il prestigioso Centro Eric Berne di Milano, seguendo l’indirizzo teorico dell’Analisi Transazionale cui vanno aggiunti apporti della PNL e della Gestalt, nonché della Bioenergetica. Mi sono poi diplomata in Corporate Coaching presso la rinomata CoachU Italia – (Scuola riconosciuta da ICF, l’International Coach Federation) e sono coach certificata ICF (livello PCC). In seguito ho completato anche la formazione come Consulente di Bilancio delle Competenze presso l’Associazione Servizi di Formazione di Milano e sono Licensed Practitioner in PNL da Richard Bandler presso NLP Italy.
 
Il continuo sviluppo delle mie competenze personali e professionali per porle al servizio dei clienti è uno dei miei valori guida. Lo dimostro coi fatti, continuando a studiare e a migliorarmi: dopo la Laurea cum laude in Scienze e Tecniche Psicologiche con una tesi sulla Trasformazione culturale nel private banking, ho conseguito la Laurea Magistrale cum laude in Psicologia dei processi sociali, delle decisioni e dei comportamenti economici presso l’Università della Bicocca di Milano con una tesi sulle applicazioni nel career counseling dei concetti dei Sé possibili e delle discrepanze tra i Sé.
 
Sono membro ICF (International Coach Federation) certificato PCC (Professional Certified Coach) e counselor ad orientamento analitico transazionale AIAT (Associazione Italiana Analisi Transazionale), EATA e ITAA
 
Mi considero una persona eclettica che ha tratto dalle varie esperienze lavorative, formative ed esistenziali una ricchezza di sensibilità e visione che va a vantaggio dei miei clienti nell’ambito della nostra relazione professionale.
Infatti:

- le mie esperienze lavorative di management nei settori profit e no-profit mi consentono di comprendere il contesto organizzativo entro cui si muove il cliente;
- la mia formazione universitaria scientifica mi consente di mettermi in sintonia con il cliente che ha un approccio razionale e che desidera un contesto di intervento di taglio cognitivo e strutturato;
- la mia formazione universitaria umanistica in ambito psicologico mi consente di avere più approfonditi strumenti di comprensione delle dinamiche psicologiche, e quindi di garantire al cliente ancora maggiore qualità e serietà professionale;
- la mia formazione liceale di tipo artistico e le mia formazione musicale e nell’arte del movimento seguite in gioventù, mi consentono di comprendere maggiormente il mondo interiore del cliente che predilige il canale emotivo e visivo ed anche di comprendere il contesto lavorativo di chi opera nei settori creativo-artistici;
- le mie esperienze come allenatore sportivo mi consentono di comprendere l’importanza del corpo nel processo di apprendimento;
- infine il mio percorso di crescita personale (le scuole di counseling e di coaching con le relative supervisioni e l’analisi personale, accanto alle esperienze e le vicissitudini di vita che ho vissuto come persona entrata già nella “mezza età”), mi consentono di comprendere realmente i momenti di difficoltà ed anche di soddisfazione del cliente (“so cosa stai provando“) e di accompagnarlo con rispetto ed empatia lungo il suo percorso di cambiamento.
 
Perché raccontarvi di me?
Non solo per spronarvi a cercare la vostra strada e realizzare i vostri sogni, ma anche perché quelle del coach e del counselor sono professioni molto delicate e per nulla facili, non possono essere improvvisate. Chiunque ad oggi può dichiararsi counselor o coach, perché queste non sono ancora professioni regolamentate per legge, e voi avete il diritto di conoscere quale preparazione possiede il consulente a cui magari state pensando di rivolgervi.