EU cookie consent script

Il Logo

E’ difficile trovare l’etimologia della parola logo (abbreviazione di logotipo).
Se prendiamo l’etimo della parola simbolo, che è un sinonimo di logo, troviamo che symbolum per i latini era il segno dal quale si riconosceva chiunque, ma anche patto e convenzione. Alcuni studiosi asseriscono che logo derivi da logos, parola intesa dai filosofi come manifestazione del pensiero.
Dunque il logo permette di riconoscerne il proprietario, in termini di personalità, messaggio, valori, pensiero.
Oggi diciamo che comunica e rappresenta il ‘brand’.
La ghianda oltre ad avere una forma che mi piace moltissimo, rappresenta soprattutto le incredibili e spesso inaspettate risorse che ognuno di noi possiede: da un piccolo frutto nasce una quercia, sinonimo di forza, radicamento e longevità. Ciò che guida i percorsi che propongo è proprio la convinzione che ognuno di noi possieda queste risorse, anche se in qualche momento possiamo non esserne coscienti o per qualche motivo non utilizzarle.
La linea che sovrasta la ghianda simboleggia il percorso che facciamo insieme: parte dalle nostre risorse e si conclude arricchendole. Questa linea tratteggia il profilo del cervello, centro da cui parte tutto e tutto termina.
Il tratto forte, ma morbido, e i caratteri scelti vogliono comunicare calore, energia, rigore, gentilezza.